Palazzo Santa Croce, 22 Aprile 2018 – Editoriale a Positano.

Da un’ idea by Gianni Di Natale 
Styling Adriana Alfano

Volevamo raccontare del Sud.

Di una Terra dove l’Amore e la Passione si fondono ai raggi caldi del sole, all’ombra dei frutti della terra.

Le nostre radici mediterranee hanno ispirato e guidato tutto il racconto, spingendoci ad esaltare quel mistico rapporto tra sacro e profano che affonda le sue radici nell’ inconciliabile dialogo tra il Cielo e la Terra. Nell’inconciliabile conflitto tra la nostra natura mortale – e carnale,  e la nostra ambizione all’immortale – e spirituale.

Con un esplicito richiamo al cibo e ad alcuni degli elementi più tipici della nostra tradizione culinaria, al mare che culla e insieme tramortisce i nostri destini, alla Bellezza che altro non è per noi se non la più pura espressione del sottile e insanabile dis-equilibrio di Luce e Ombra, abbiamo tratteggiato la nostra versione di questo Sud, del Mediterraneo, inteso come quel luogo fisico ma soprattutto culturale nel quale – più che in ogni altro – affondiamo e ci riconosciamo, con estrema fierezza e sconfinato orgoglio.

La dimora perfetta per una storia di passione

La location nella quale l’intero progetto editoriale ha preso vita, forma e colore è l’incantevole Palazzo Santa Croce. Un luogo ricco di personalità e di fascino, nel quale abbiamo segretamente lasciato un pezzo del nostro cuore.

Questa meravigliosa villa, fu inizialmente un piccolo monastero e successivamente, nel 1716 – quindi nel pieno del periodo barocco – divenne sede vescovile.

L’arredamento e il carattere della villa sono decisamente l’espressione più pura e il risultato dei traffici all’epoca in corso tra Positano e il Medio Oriente, da cui provengono le sete, i tessuti e i preziosi legni che decorano l’intera villa.

All’ opera delle più illustri maestranze locali vanno invece attribuiti i meravigliosi soffitti dipinti, le maestose porte laccate in oro e le varie decorazioni in stucco che fanno di questo luogo, in seguito ulteriormente abbellito con opere d’arte e di antiquariato, una delle location a nostro avviso più affascinanti, suggestive e insieme intime di tutta la Costiera Amalfitana.

Il costante richiamo al Sacro che pervade ogni singolo angolo di Palazzo Santa Croce si contrappone alle atmosfere più “terrene” e tipicamente mediterranee che si respirano invece nella incantevole cucina, con alti archi in pietra, maioliche antiche e vasche in marmo, e negli spazi esterni dove la pavimentazione in tipica pietra vesuviana è interrotta da aiuole con piante di agrumi, fichi e melograni.

I momenti e le scene principali

La nostra storia si è dunque svolta nell’intimità e nella riservatezza degli ambienti del Palazzo, immaginato come il luogo privato della passione e dell’amore di una coppia, cui  Daphne e Luciano da 4UpperModels hanno impareggiabilmente donato volto e personalità.

Nella sala interna del palazzo è stato allestito un elegantissimo tavolo, con la preziosa collaborazione di Armando Malafronte  che ne ha curato l’allestimento, e di Marinella Home,, che ha fornito pezzi di indicibile eleganza e raffinatezza per la mise en place.

Wedding Stationary Italia ha il merito di aver arricchito ed impreziosito il tutto con la realizzazione della incantevole stationery, ispirata a Positano.

All’esterno, su uno dei più romantici terrazzi di Positano, quest’uomo e questa donna hanno brindato all’Amore, abbandonandosi al piacere non soltanto visivo di una succulenta composizione di frutta e pasticceria, per la cui realizzazione ringraziamo  Le Torte di Renato e, ancora una volta,l’unico e insostituibile, Armando Malafronte.

 

The outfits came from Pinella Passaro and Passaro Uomo and footwear from Madò1984.

Make-up and hair styling was by Romualdo Petti and Tonino Hairstylist.

Every garment was decorated with stones from Camo Ravello, and we thank Tiffany Filocamo for her elegant works of art.

Finally our heartfelt thanks  to the owners and staff of Palazzo Santa Croce who  made us all feel very much at home. A special thanks to the chef Sara who as well as contributing to the shots also pampered us with motherly attention.

For those of you who have been following our previous editorials, we wait impatiently for the next short but intense film story by Edit Studio.

Per l’outfit dei modelli ci siamo nuovamente affidati alla strepitosa Pinella Passaro e a Passaro Uomo, con il contributo di  Madò1984 per le scarpe uomo.

Per il make-up e l’hair styling ci siamo avvalsi del contributo rispettivamente di Romualdo Petti e Tonino Hairstylist, amici e validi collaboratori.

Ad impreziosire ogni abito, i gioielli – unici al mondo – di Camo Ravello:  ringraziamo infinitamente e con tutto l’affetto di cui siamo capaci Tiffany Filocamo per averci affidato delle vere e proprie opere d’arte ed eleganza.

Il nostro ultimo e sentitissimo grazie va ai proprietari e ai gestori di Palazzo Santa Croce, nonchétutto il personale che ci ha ospitato e accolto facendoci sentire a “casa”; un grazie speciale alla meravigliosa cuoca Sara che oltre ad averci assistito e supportato nella composizione dei vari ingredienti per la realizzazione degli scatti che hanno riguardato il cibo, ci ha coccolato con tutta l’attenzione e l’affetto di cui soltanto una mamma sa essere capace.

E per quanti hanno seguito i nostri due precedenti editoriali, siamo tutti impazienti di assistere ad un nuovo – breve ma intenso – racconto “cinematografico” da parte di EditStudio.

 

 

It would be good to receive some feedback and comments on your thoughts about the editions. You can do this via our contact page.

Let the beauty and atmosphere of the Mediterranean  touch everyones senses and hearts!!

 

 

Vendors
Styling
Bride's Dress & Shoes
Groom's Shoes
Flowers and Tablescape Designed by
Make Up Artist
Wedding Stationery
Models Agency

Leave A Comment