Quando una coppia decide di celebrare il proprio matrimonio all’ Caruso Hotel, una delle location più eleganti e raffinate della Costiera Amalfitana, ha sicuramente in mente un evento di gran classe. 

L’albergo sorge nel punto più alto di Ravello e gode di un panorama che ha il merito d’aver guarito la principessa Sissi e affascinato numerosi divi, da Greta Garbo a Jacquie Kennedy. 

Così è stato per il matrimonio di Alicia e Arcadi, che si sono sposati lo scorso 13 Maggio proprio al Caruso, avvolti nella meravigliosa  atmosfera che si respira a Ravello in Primavera. 

L’eleganza di un matrimonio al Caruso

Con i suoi giardini mediterranei in fiore, le distese di viti e bouganville, gli agrumeti, i roseti e una piscina a sfioro tra le più panoramiche al mondo, l’hotel caruso è una delle location più eleganti e romantiche  di tutta la Costiera Amalfitana. 

La vista da questo albergo è tra le più belle di cui si possa godere: dai suoi terrazzi è possibile infatti ammirare l’indescrivibile spettacolo del mare che si infrange sulla scogliera, i terrazzamenti di limonaie, le cupole delle chiese di ispirazione araba che sbucano tra le montagne, a valle Amalfi e sullo sfondo l’isola di Capri. Non è un caso che le famiglie nobiliari abbiano scelto di rifugiarsi Ravello, questo aristocratico paese che domina la Costiera, ed in particolare in questa affascinante struttura. 

Prima di essere uno degli alberghi più eleganti della costiera amalfitana, l’hotel caruso era di

Un tempo dimora della famiglia patrizia dei D’Afflitto, divenne albergo alla fine dell’ Ottocento per opera di Pantalone Caruso, da cui ha preso il nome.  

A seguito dell’ultimo restauro datato 2005, questo albergo ha recuperato gran parte degli elementi originari, dal portone di ingresso, un tempo accesso alla chiesa di Sant’Eustachio,  agli affreschi che impreziosiscono i soffitti di sale e camere, ai marmi importati dall’Oriente e che rivestono il ristorante e l’elegantissimo bar. 

Before being one of the most elegant hotels on the Amalfi coast, the hotel was home to the D’Afflitto family becoming a hotel at the end of the nineteenth century by Pantalone Caruso, from which it took its name.

Following the last restoration in 2005, this hotel has recovered most of the original elements, from the entrance door, once access to the church of Sant’Eustachio, to the frescoes that embellish the ceilings , to the marble imported from the East and covering the restaurant and the very elegant bar.

Un accenno allo styling, dall’elegante outfit di Alicia e Arcady agli allestimenti. 

Per un look seducente e al tempo stesso romantico, Alicia ha scelto l’abito Vicenta della collezione PE 2018 di Pronovias . 

Un abito da sposa in stile sirena, confezionato in crêpe e impreziosito da particolari color nude. Il corpetto trasparente realizzato in tutte con applicazioni in pizzo rebrodè per un effetto nudo e la gonna a sirena con applicazioni dello stesso pizzo. Per finire, una piccola cintura in crêpe, ad esaltare le armoniose linee di Alicia.

Al piede Alicia ha indossato un elegante stivaletto trasparente in delicato tulle e con ricami di perle firmateBellaBelle, dalla Enchanted collection disegnata direttamente da Joy Proctor, e perciò frutto della collaborazione con una delle più apprezzate e rinomate event planner e designer di fama mondiale.

Arcadi ha invece attinto dalla collezione di Hugo Boss per un abito rigorosamente blu scuro con rifiniture in seta e papillon abbinato.

Il matrimonio all’Hotel Caruso di Alicia e Arcady ha visto prevalere le eleganti note del blu e del bianco, intervallate dalle tenui note pesca e viola chiaro delle rose inglesi utilizzate sia per il  bouquet che in generale per gli allestimenti floreali curati dal fantastico team di Armando Malafronte.

Per il bouquet, più in particolare, sono stati utilizzati anemoni bianchi, rose inglesi, peonie e viburnum, presenti anche nell’addobbo floreale della Kuppah.

La cena si è tenuta nel guardino degli utili del Caruso, circondati dal verde delle piante e affacciati su uno dei panorami più suggestivi di Ravello.

I tavoli sono stati allestiti in maniera molto sobria e al tempo stesso elegante e raffinata.

Il bianco della mise en place è stato ravvivato dalle composizioni floreali di rose inglesi, ortensie e peonie, distribuite in meravigliosi eleganti vasi dorati intervallati da alti candelabri anch’ essi in oro.

The evocative Jewish ceremony in the Caruso gardens and the romantic outdoor dinner

Alicia e Arcadi hanno voluto omaggiare tutta la bellezza dell’hotel Caruso ed hanno perciò voluto che fosse questa location ad ospitare tutti i momenti salienti di questo evento, dalla preparazione, alla cerimonia, alla cena. Perciò, dopo una breve capatina appena fuori l’albergo, tra stradine e portoni caratteristici della bella Ravello, siamo ritornati al Caruso per l’ inizio della cerimonia.  

Di origini ebree, Alicia e Arcadi si sono uniti in matrimonio a seguito del sempre suggestivo rito ebraico che si è svolto come da tradizione sotto la Kippah Ebraica, allestita presso il giardino panoramico, affacciato sul mare. 

Sia l’aperitivo che la cena sono stati invece serviti negli adiacenti giardini degli ulivi, all’aperto. Ci sono pochi momenti più suggestivi del cielo che si fa scuro, mentre la calda luce delle candele si accende ad illuminare i volti, gli sguardi, i sorrisi. 

 

Vendors
Shoes Designer
Bridesmaids Dress Designer
Bride Dress Designer
Groom Outfit
Wedding Stationery Designer

Leave A Comment